Caserta. Quando si sfidarono l’ultima volta, in palio c’era la promozione in A2. Si giocava, infatti, gara uno della finale dei play off. A sorridere fu Caserta che, poi completò l’opera facendo sua anche gara due approdando, così, nel secondo campionato nazionale. Si ritrovano dopo quattro stagioni ed entrambe hanno ben fisso in mente l’obiettivo: salvare la categoria. La decima giornata della Samsung Galaxy Volley Cup porta le dragonesse in Sicilia. Si va a sfidare Marsala. “E’ un match che conta tanto – afferma Sara Tajè – il ko di domenica scorsa è stato un qualcosa che ci ha molto rammaricato  Affrontiamo la Sigel e sappiamo che sono rivali alla nostra portata. in settimana il coach ci ha fatto studiare bene le siciliane, ma abbiamo anche lavorato sodo sul nostro gioco”. Appaiate sul fonde della classifica le due formazioni cercano da questa partita punti pesanti per risalire la corrente. La Golden Tulip è arrabbiata. II ko interno di domenica scorsa fa male e le rosanero vogliono riscattassi immediatamente. Marsala dopo il blitz di Olbia, si è arresa in trasferta contro Montecchio. Insomma, una sfida dove entrambe hanno motivazioni da vendere. La Sigel Marsala, ammessa al campionato tramite ripescaggio, è una società di recentissima fondazione (2015) che ha preso però il posto di una storica realtà della pallavolo trapanese, già in A2 nella stagione 2012-2013. Tra i protagonisti di quell’avventura c’era anche l’attuale allenatore Francesco Campisi (allora vice), che ha a disposizione diverse giocatrici esperte della categoria come l’opposta Jessica Ventura, lo scorso anno a San Giovanni Marignano, le centrali Fabiola Facchinetti, ex della sfida, ed Eleonora Furlan, reduci dalla finale playoff disputata con Legnano, e il libero Claudia Marinelli, da Cisterna. Tornano in Serie A la palleggiatrice Giulia Agostinetto (ex Pesaro, Conegliano e Urbino in A1) e la schiacciatrice Jasmine Rossini, mentre è una novità assoluta l’altra banda, la greca Evangelia Merteki. A disposizione l’alzatrice Mucciola, la centrale Murri, le schiacciatrici Biccheri l’altra ex di giornata Angela Gabbaidini e il secondo libero Cazzetta. Sulla carta il match pare non aver un favorito d’obbligo. Le due squadre hanno caratteristiche quasi simili, le campane dovranno confermare le ottime cose fatte vedere a muro ed in ricezione, ma si dovrà per forza di cose migliorare la tenuta mentale ed alzare le percentuali offensive. “E’ una sfida da vincere assolutamente – ha detto Martina Marangon nel corso della trasmissione Passione Volalto in onda ogni mercoledì alle 21:30 su Tele Prima – un match molto equilibrato, dove la differenza la potrà fare proprio l’approccio alla sfida. Loro hanno qualcosina in più in certi aspetti, noi in altri. Sappiamo cosa non è andato contro Torino, in settimana si è lavorato tanto in tal senso. Noi daremo il massimo”. E’ una partita che vale tanto. Il successo è alla portata della Golden Tulip, sarebbe il miglior viatico per rilanciarsi in classifica e preparare al meglio la difficile sfida di mercoledì prossimo quando sul taraflex amico arriverà la fortissima Cuneo. Un passo alla volta. Avanti con la Sigel, allora. Si comica alle 17:00, arbitreranno i signori Michele Marotta e Giuseppe De Blasi.