MADDALONI – La sospensione delle attività scolastiche in conseguenza della drammatica situazione epidemiologica che ha colpito il nostro Paese, tra gli altri, ha indotto le Scuole Superiori del Villaggio dei Ragazzi a rimodulare l’intero sistema di istruzione e la didattica a distanza, da soluzione temporanea, si è via via trasformata in modalità ordinaria, sostituendosi, almeno per questa ultima parte dell’anno scolastico, alla tradizionale didattica in presenza. Nonostante le tante criticità emerse in un contesto scolastico stravolto gli allievi non sono stati mai lasciati senza riferimento e i docenti sono riusciti a dare continuità, nel migliore modo possibile, al percorso didattico/formativo, con l’auspicio di ritornare quanto prima ad una vita scolastica fatta di quotidianità e socialità.

“L’obiettivo – ha dichiarato Felicio De Luca, Commissario Straordinario dell’Ente di Piazza Matteotti – è di rafforzare ulteriormente l’interazione tra docenti, studenti e famiglie in questa nuova esperienza didattica, proficua perché capace di preservare il diritto allo studio e il valore della relazione educativa che da sempre caratterizza l’Opera socio, assistenziale e formativa fondata da don Salvatore D’Angelo 73 anni fa. Sono fiducioso che saremo, come sempre, all’altezza delle sfide che ci attendono. Continueremo a lavorare, a migliorare e ad impegnarci con passione ed attenzione verso i ragazzi, sentendoci parti di un’ unica ed indivisibile Comunità, che è punto di riferimento imprescindibile per questo territorio”.