Villa Literno. L’assessore Amalia Iannone si dimette e passa all’opposizione per motivi politici. La maggioranza capeggiata dal sindaco Nicola Tamburrino ormai, dopo i passaggi di Iannone, Della Corte e Diana è appesa ad un filo: sono 8 contro 9, e il nono è il sindaco. “Ormai non c’era più dialogo con il sindaco per il suo comportamento scorretto nei miei confronti. Mi teneva all’oscuro di tutte le sue manovre politiche ed ha perfino offerto la mia delega di assessore ad un consigliere di minoranza pur di farlo passare in maggioranza – ha affermato l’ormai ex assessore –. Da oggi in poi inizia per me un nuovo percorso politico per il bene del paese e del popolo liternese”.