Ventunenne trovato morto in casa

Ventunenne trovato morto in casa

Caserta. Era rientrato a casa, come ogni sera, e vista la stanchezza poco prima di cena ha deciso di riposare un poco. La madre, Maria Bosso, originaria di Mezzano di Caserta ma residente dopo il matrimonio a Sarno, a via Cavour, aveva deciso di chiamarlo per la cena. Lo ha fatto con insistenza ma la sua risposta non è mai arrivata. Carmine Esposito era già morto sul suo letto. Completamente esamine. Immediatamente, è scattata la chiamata al 118 che arrivato sul posto non ha potuto che accertare il decesso del ragazzo, figlio unico e con un diploma di geometra. Da una prima analisi sul corpo, che trova ora presso il reparto di Medicina Legale dell’ospedale, pare che sia morto per aneurisma cerebrale ma al momento le piste sono varie. Uno strazio per l’intera comunità di Mezzano di Caserta che conosceva il ragazzino sin da piccolo.

Related posts