Uniti Per verso il trasferimento in via Novelli. Velardi: “Basta polemiche”

Uniti Per verso il trasferimento in via Novelli. Velardi: “Basta polemiche”

Marcianise (P.G.). Uniti Per si trasferirà nell’ala dell’edificio scolastico Novelli. Ieri il sopralluogo del Sindaco con l’ingegnere del Comune, Francesco Saverio Letizia e i rappresentanti dell’associazione. La vicenda del trasferimento dalla sede attuale, la ormai nota Villa Belforte, ad una nuova sede, aveva suscitato nei giorni scorsi un vespaio di polemiche. In particolare si criticava la scelta dell’Amministrazione e si adombravano dei dubbi circa la nuova e concreta collocazione del sodalizio. Preoccupava in particolare l’attesa per la nuova sede e, quindi, l’inoperatività nel frattempo di Uniti Per. A quanto pare, invece, c’è stata una schiarita ed un incontro chiarificatore e rassicurante dell’Amministrazione con il presidente dell’associazione, Giuseppe Del Bene ed alcuni suoi rappresentanti. In pratica, si rafforzerà l’offerta sociale sul territorio. Nella sede di villa Belforte, verrà, infatti, realizzato un progetto in collaborazione con l’ASl per i minori autistici e la loro integrazione. Uniti Per continuerà la sua attività in favore dei cittadini diversamente abili nella sede di via Novelli. A darne l’annuncio e a stemperare i toni ci ha pensato il Sindaco con un suo post:

“Siamo stati stamattina con “Uniti Per”, l’associazione che assiste i disabili e che da molti anni è un punto di riferimento importante nel settore sociale. Abbiamo incontrato l’animatore storico del gruppo, Peppino Del Bene, e i suoi principali collaboratori.

Con me c’erano gli assessori Tommaso Rossano e Cinzia Laurenza. Ci ha accompagnato il funzionario del Comune Francesco Saverio Letizia. Abbiamo fatto il punto sul trasferimento della sede dell’associazione, finora ospitata nell’ex villa Belforte. E abbiamo fatto un sopralluogo all’edificio dove ” Uniti Per” andrà a collocarsi, appena saranno definite alcune questioni. Si tratta dell’ala dello storico edificio che ospita l’istituto Novelli, dove nel frattempo sono stati eseguiti lavori di ristrutturazione rilevanti.

È stato un incontro molto positivo. Peppino e gli amici dell’associazione sono rimasti felici e ciò ci ha fatto molto piacere. Un incontro in un clima molto, molto cordiale. Le foto qui sotto ne sono la testimonianza.

Si parte, dunque. Anzi si riparte, con il piede giusto. Resta il rammarico per quanto è stato detto in questi giorni, sempre in malafede e mai con spirito costruttivo. Non abbiamo sfrattato nessuno, anzi. Ci hanno detto di tutto, mi hanno personalmente martorizzato. Pazienza, direbbe mia madre che queste sofferenze vanno affidate al Signore. E a lui le affido. Andiamo ”

Related posts