TRAGEDIA IN MARE A MONDRAGONE. Bufera sui soccorsi a Marcello, la Procura ordina l’autopsia

TRAGEDIA IN MARE A MONDRAGONE. Bufera sui soccorsi a Marcello, la Procura ordina l’autopsia
image_pdfimage_print

MONDRAGONE/MACERATA CAMPANIA – La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha ordinato l’autopsia sul corpo del 68enne, Marcello Natale deceduto ieri mattina a largo del mare di Mondragone nei pressi dei bar Granita. I soccorsi, secondo alcuni testimoni, sarebbero arrivati in ritardo. L’uomo voleva trascorrere una giornata al mare in tutta spensieratezza in compagnia di un amico. Erano partiti di buon’ora da Caturano, frazione di Macerata Campania. Marcello non immaginava di annegare. In pensione da qualche anno, prima aveva gestito per molto tempo un negozio di elettrodomestici a San Prisco. Probabilmente alla base della tragedia potrebbe esserci anche un malore che sarà accertato nelle prossime ore dagli inquirenti che hanno sequestrato la salma che si trova presso il reparto di Medicina Legale dell’ospedale Civile di Caserta. 

Related posts