Raffaele Bracciano

CARINARO. Solo pochi giorni fa la morte improvvisa sul posto di lavoro dell’operaio ministro straordinario Sebastiano Marino, aveva gettato nello sgomento tutti quelli che lo conoscevano, riportando all’auge della cronaca locale il problema della sicurezza sui cantieri. Nel contempo oggi si piange per una nuova vittima sempre sul posto di lavoro. Ieri, infatti è venuto a mancare ai suoi cari  Raffaele Bracciano, 57 anni, di Carinaro. La morte dell’uomo causata da una brutta caduta avvenuta  nei pressi del distributore Erg di via Plinio, a Pompei, lì dove stava lavorando. E’ stato poi soccorso in ospedale a Salerno. L’uomo dai primi riscontri  stava effettuando degli interventi per la realizazione di un punto di raccolta delle acque piovane quando è precipitato nello scavo.

Tre persone sono state iscritte nel registro degli indagati. Si tratta del titolare della ditta, originario del casertano, del direttore dei lavori, residente a San Giorgio a Cremano, ed il gestore dell’area, un uomo di Pompei.