sparatoria follonica raffaele papa

Marcianise. Raffaele Papa, 29 anni di Marcianise è stato arrestato alle porte di Grosseto. L’esercente Casertano ha sparato a tre persone in via Matteotti a Follonica, uccidendone una e ferendo gravemente le altre due.  L’assassino era riuscito a fuggire in auto verso il capoluogo, ma i carabinieri sono riusciti a bloccare la sua auto dopo pochi km. Raffaele Papa risponde di omicidio volontario. Con una pistola ha fatto fuoco e ucciso Salvatore De Simone, 42 anni, che lascia moglie e tre figli, e ferito suo fratello Massimiliano, titolari dell’Hotel Stella, insieme alla farmacista Paola Martinozzi. Entrambi i feriti sono ricoverati a Siena in gravissime condizioni. Papa, gestore di una rosticceria a fianco dell’hotel Stella, avrebbe avuto l’intenzione di uccidere. Le famiglie Papa e De Simone erano da tempo in lite per vari problemi. Questa volta, sembra, per un’infiltrazione d’acqua nei locali attigui alla rosticceria. Il campano avrebbe sparato cinque colpi, uno dei quali ha colpito alla testa la donna, che lavora in una farmacia di via Matteotti e stava tornando a casa. Anche lei lotta tra la vita e la morte. Tante le persone fuggite nelle case e nei locali appena sono stati sparati i colpi di pistola. “Incredulità e sgomento” sono state le prime parole del sindaco di Follonica, Andrea Benini, “c’è dispiacere per queste persone che conoscevo benissimo”, ha aggiunto il primo cittadino. Convocata dal sindaco una manifestazione contro la criminalità.