Spaccio tra Napoli e Caserta, arrestati pusher italiani e africani

Spaccio tra Napoli e Caserta, arrestati pusher italiani e africani

AVERSA/LUSCIANO – Due persone, un 60enne nigeriano e un italiano di 43 anni, sono stati arrestati (il nigeriano in carcere e l’italiano ai domiciliari) con l’accusa di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento è stato eseguito dei carabinieri del gruppo di Aversa a conclusione di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli nord. Per l’accusa si tratta di un grave quadro indiziario in relazione ad oltre 70 episodi di spaccio di sostanze stupefacenti avvenuti tra maggio ed agosto 2018 nei comuni di Lusciano, Aversa, Sant’Antimo, Villaricca e Giugliano in Campania, tra le province di Caserta e Napoli.

Al momento dell’arresto il cittadino straniero è stato trovato in possesso di altri 32 involucri contenenti complessivamente 17 grammi di eroina.

Related posts