Smantellamento del Gac, Bertolino (Fi): Pacifico snobba il rilancio dell’economia locale

Smantellamento del Gac, Bertolino (Fi): Pacifico snobba il rilancio dell’economia locale

Mondragone (Maria Assunta Cavallo). Mentre in città ci sono posizioni discordanti tra la gente sullo smantellamento del punto di sbarco (Gac) sul lungomare sud, arriva il commento del capogruppo consiliare di Forza Italia, Valerio Bertolino, nonchè ex assessore della giunta Schiappa. “Sono rimasto basito dall’apprendere dell’imminente smantellamento delle strutture fuori terra del punto di sbarco (Gac) del litorale domizio”. L’ opera – continua Bertolino – fortemente perseguita dall’amministrazione Schiappa e punta di diamante per il litorale domizio, era finalizzata alla realizzazione di punti di sbarco e ripari di pesca, alla realizzazione di punti di commercializzazione al dettaglio direttamente dal pescatore, alla creazione di punti di ristoro e di vendita di prodotti gastronomici direttamente dai produttori e all’implementazione di attività di pesca turismo. Com’è possibile che si possa pensare di rilanciare lo sviluppo del litorale domizio, creare un sistema di portualità turistica e di dar vita ad una forte economia del mare legata anche al rilancio economico dell’intera città se si pensa di cancellare con un colpo solo quanto fatto da chi ha preceduto il sindaco Virgilio Pacifico solo perché trattasi di un’opera incompiuta? Vorrei ricordare al sindaco Pacifico, – prosegue – che il dovere di un amministratore è quello di trovare soluzioni ai problemi di una collettività e non quello di liberarsene a discapito di chi da troppi anni attende la soluzione migliore; vorrei ricordare al sindaco Pacifico che l’incriminato punto di sbarco, nato anche come ricovero delle imbarcazioni locali, può e deve diventare il fiore all’occhiello della città di Mondragone e del litorale domizio, luogo di orgoglio dei nostri pescatori e di chi investe nella pesca. Invito il sindaco Pacifico a ritornare sui propri passi e trovare delle soluzioni alternative, nel segno della continuità amministrativa che a mio avviso deve contraddistinguere ogni amministratore, affinché il punto di sbarco possa essere il seme da cui far germogliare il rilancio dell’economia del mare e le basi su cui far nascere un porticciolo turistico per la città di Mondragone”.

Related posts