Sgombero ex Clinica Salus, magrebini espulsi e portati in Sicilia

Sgombero ex Clinica Salus, magrebini espulsi e portati in Sicilia
image_pdfimage_print

Mondragone (Maria Assunta Cavallo). Saranno accompagnati al centro di accoglienza di Caltanissetta i magrebini sgomberati dall’ex Clinica Salus, scortati dagli agenti della Polizia Municipale di Mondragone. L’operazione è stata resa possibile grazie all’interessamento da parte del sindaco Virgilio Pacifico e del consigliere regionale Giovanni Zannini.

 

I NOSTRI AGGIORNAMENTI DI IERI

Dopo l’operazione di sgombro eseguita nel tardo pomeriggio di oggi, dalla Polizia Municipale della città rivierasca, guidata dal Comandante Antonio Di Nardo, dell’ ex Clinica Salus, il gruppo di magrebini che occupava lo stabile da molti giorni, è stato condotto nella Caserma dei carabinieri di Mondragone per le operazioni di identificazioni, ancora in corso, finalizzate quasi sicuramente all’emissione di un decreto di espulsione. Seguiranno aggiornamenti.

PRIMO LANCIO

Mondragone. Come avevamo anticipato in esclusiva in un articolo, nei giorni scorsi, circa la presenza di alcuni extracomunitari all’interno della ex clinica Salus, proprio pochi minuti fa, si è concluso un blitz dei vigili urbani. Gli agenti della polizia Municipale hanno fatto irruzione nella struttura, dove abusivamente un gruppo di magrebini, in corso di identificazione, occupava lo stabile da qualche giorno. La situazione sanitaria sembra essere al limite della tollerabilità, mentre il gruppo di nordafricani è stato trasportato in caserma per l’identificazione ed i provvedimenti del caso. L’ operazione della Polizia Municipale è stata guidata dal Comandante Antonio Di Nardo, nell’ambito dei controlli voluti dal Sindaco Virgilio Pacifico ed il consigliere regionale Giovanni Zannini.

Related posts