Minaccia la madre col coltello per farsi consegnare i soldi

SESSA AURUNCA – La Polizia di Stato ha tratto arresto, nella serata di sabato 9 maggio, S.G. di anni 46, di Sessa
Aurunca, frazione Piedimonte, per il reato di tentato omicidio.

A seguito della segnalazione pervenuta presso la Sala Operativa del Commissariato di Pubblica
Sicurezza di Sessa Aurunca della presenza di una persona accoltellata in località Piedimonte di
Sessa Aurunca, gli operatori della Polizia di Stato intervenivano prontamente sul posto ed
accertavano che poco prima si era verificato un animato alterco tra parenti, scaturito da dissapori
esistenti da diversi anni tra i nuclei familiari che avevano già comportato, in passato, la
presentazione di reciproche querele.
La discussione era degenerata sfociando in una grave e violenta aggressione fisica in cui S.G. aveva
colpito ripetutamente con un coltello il cugino che, per le lesioni subite, veniva soccorso e
trasportato a bordo di autoambulanza del 118 presso il locale ospedale e ricoverato in prognosi
riservata.
Le immediate attività di indagine svolte dal Commissariato di P.S. di Sessa Aurunca consentivano
di rintracciare tempestivamente l’uomo e di trarlo in arresto per il delitto di tentato omicidio.
Nella giornata di ieri 12 maggio si è svolta l’udienza di convalida dell’arresto dinanzi al Giudice per
le indagini preliminari.