SESSA AURUNCA – La guerra fredda che ha paralizzato il comune di Sessa Aurunca tra l’onorevole Gennaro Oliviero e l’area che fa riferimento al consigliere Provinciale Massimo Schiavone, sembra essere arrivata ad un punto morto. A tenere le bocce ferme è il sindaco di Sessa Aurunca Silvio Sasso che ha bloccato la controffensiva dell’onorevole Gennaro Oliviero che ha tentato più volte di ottenere una rimpasto in amministrazione mai avvenuto. Il logoramento della posizione del PD e del candidato alle regionali Oliviero potrebbe essere la strategia del primo cittadino di Sessa Aurunca che, anche senza aver preso posizione ufficiale, non vuol cedere alle pressioni politiche del consigliere Marcigliano che chiede a gran voce un gesto di frattura con il passato.
Una crisi politica che si interseca con quella economica e sociale del territorio.