SCANDALO INTERPORTO. Rapporti “sospetti” col Comune, arrestati Gennaro Spasiano, Giuseppe Barletta e altri 2. TUTTI I NOMI E I DETTAGLI

SCANDALO INTERPORTO. Rapporti “sospetti” col Comune, arrestati Gennaro Spasiano, Giuseppe Barletta e altri 2. TUTTI I NOMI E I DETTAGLI


MARCIANISE/MADDALONI – In data odierna, il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Caserta ha posto in esecuzione un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta di questa Procura, con la quale è stata disposta la misura degli arresti domiciliari nei confronti di SPASIANO Gennaro, dirigente del Comune di Marcianise, BARLETTA Giuseppe, legale rappresentante della società “AGLI ANTICHI SPLENDORI” a.r.l. e amministratore dell’omonimo gruppo imprenditoriale, nonché di CAMPOLATTANO Antonio, amministratore delegato della società per azioni “INTERPORTO SUD EUROPA”. É stato altresì disposto l’obbligo di dimora nei confronti di BERTI Nicola, amministratore unico della società “RESIDENZA DEI BORSONI” a.r.l..
Contestualmente è stata data esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo di un edificio a destinazione commerciale (“Intervento Box 3”) facente parte del Polo Commerciale “Campania” e di tre capannoni prefabbricati con relativi piazzali di accosto facenti parte del Polo Logistico, situati all’interno dell’area interportuale di Marcianise.
L’ordinanza cautelare fonda su un compendio gravemente indiziario a carico dei predetti indagati, coinvolti, a vario titolo e in concorso fra di loro, in reiterate condotte di abuso d’ufficio, connessi delitti di falso ideologico e di violazione delle nonne urbanistiche. Gli abusi e le irregolarità riscontrate attengono alle procedure di rilascio, da parte del dirigente del Comune di Marcianise (SPASIANO) di alcuni permessi a costruire a favore delle società sopra richiamate, tutte facenti parte del gruppo imprenditoriale “Barletta”, già oggetto di recenti approfondimenti investigativi condotti da questo stesso ufficio giudiziario relativamente a plurime condotte di bancarotta fallimentare e concordataria e di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte con riguardo a sei società del gruppo.

Attraverso la prosecuzione delle attività di indagine, sono stati raccolti significativi elementi probatori che hanno consentito di contestare a Gennaro SPASIANO, nella qualità di Dirigente del III Settore del Comune di Marcianise, di aver illegittimamente rilasciato, tra il mese di aprile 2017 e quello di gennaio 2018, n. 3 permessi a costruire a favore di società del gruppo “Barletta”, in assenza della necessaria preventiva approvazione della variante urbanistica. La contestata illegittimità dei permessi a costruire muove dalla constatazione, da parte della Procura, circa il fatto che il medesimo Dirigente.


Related posts