SAN FELICE A CANCELLO/ARIENZO – Una nonnina, classe 1923, è morta poco fa in un noto studio medico di corso Abatemarco nella frazione di Piedarienzo. La donna, che era accompagnata da una nipote, è deceduta mentre il medico le stava effettuando una Tac. Inutili i tentativi di soccorso da parte dei medici che era all’interno della struttura gestita dal dottor Basilicata denominata “Basi3”.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione locale e il magistrato di turno della Procura ha ordinato il sequestro della salma che è stata trasferita presso l’ospedale civile di Caserta. Pare che sia stato messo sotto sequestro anche lo studio medico.

Al momento non è chiaro se la donna sia venuta a mancare per un arresto cardiaco o per choc anafilattico in riferimento alla sostanza che le è stata iniettata prima dell’esame.

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI.