San Felice a Cancello. I carabinieri della Stazione di San Felice a Cancello, nell’ambito di un’attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (CE), hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in  carcere nei confronti di Pietro Sgambatooriginario di San Felice a Cancello, ritenuto responsabile dei reati di minaccia e atti persecutori in danno della ex convivente ci. ’93.
I militari operanti, nel corso delle investigazioni avviate nel mese di settembre, hanno accertato come l’indagato, assumesse spesso e per motivi banali comportamenti aggressivi e minacciosi nei confronti della ex convivente. Nell’ultimo episodio verificatosi la settimana scorsa, Sgambato inseguiva la vittima per le strade del comune di San Felice a Cancello avvicinandola e colpendo con un bastone la sua autovettura, apostrofandola altresì da epiteti
offensivi. I carabinieri, acquisita la notizia di reato, hanno condotto immediate indagini espletate mediante
l’accurata formalizzazione della denuncia e l’escussione di testimoni. Arrestato, espletate formalità di rito, associato presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere.