CronacaMondragone

RUSPE A MONDRAGONE. Abitazione abusiva su terreno demaniale, scatta la demolizione


MONDRAGONE – Terzo abbattimento di un manufatto abusivo, il quarto in meno di un mese, a Mondragone, dove le ruspe – su disposizione della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere – hanno avviato la demolizione di una villetta di 100 metri quadrati utilizzata come residenza estiva, ubicata in una zona degradata, località ‘Stercolilli’, in un’area di proprietà del Demanio Pubblico (ramo Marina Mercantile) occupata dalla persona condannata che ha realizzato l’immobile su un’estensione di circa 500 metri quadrati. L’immobile si trova in un’area di proprietà del Demanio Pubblico (ramo Marina Mercantile), una zona fortemente degradata e in presenza di un inquinamento ambientale e coperta da diversi vincoli: paesaggistico ambientale, idrogeologico, sismico, archeologico e di inedificabilità dal piano regolatore comunale.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close