CronacaMaddaloni

Ricatto ‘hard’, la denuncia di un noto parrucchiere di Maddaloni: mi hanno chiesto 3500euro per non pubblicare dei fotomontaggi


Maddaloni. Il ricatto corre via social. Questo il problema che, negli ultimi anni, ha accompagnato il diffondersi dei nuovi mezzi di comunicazione e la nascita delle grandi piattaforme di socializzazione telematica. Sempre più, infatti, sono i casi di ricatti e di minacce di pubblicare, su internet, i dettagli e i particolari più intimi.

L’ultimo caso va segnalato a Maddaloni dove il noto parrucchiere Clemente, attivo in un coiffeur pour dame del centro calatino, ha denunciato, proprio su facebook, il tentativo di ricatto a cui è stato sottoposto.

“Amici di Facebook vorrei condividere con voi questa brutta esperienza che mi è capitato una persona mi ha ricattato dicendomi che pubblicava delle mie foto ritoccate in cui appaiono Nudo mi ha chiesto 3500 euro gli ho detto di no e sta mandando queste foto scusate ma non sono io”, questo quanto scritto da Clemente che aveva lanciato l’allarme per evitare, evidentemente, confusioni a pubblicazione del fotomontaggio avvenuta.

Una richiesta inusuale, visto che in genere le adescatrici preferiscono portare i malcapitati in vere e proprie videoconversazioni per poter filmare l’autoerotismo conclusivo di questo strano rapporto via pc, ma non meno grave appare quella denunciata dal maddalonese.

Related Articles

Back to top button
Close