Politicaregionale

REGIONE. Zannini: “Ecco il bando per assumere 110 operatori giudiziari”


CASERTA – La Regione Campania ha indetto una procedura di selezione ai sensi dell’art. 16, legge n. 56/87, finalizzata all’assunzione di 110 unità, area II fascia economica F1, per il profilo di “Operatore giudiziario”, con contratto a tempo indeterminato presso i Distretti giudiziari di Napoli e Salerno con sedi legale/operativa a Napoli, Avellino, Benevento, Capri, Caserta, Napoli Nord, Nola, Santa Maria Capua Vetere, Torre Annunziata, Salerno, Nocera Inferiore e Vallo della Lucania, in virtù dell’avviso pubblicato in GURI (n. 80 dell’8/10/2019).
Ecco i requisiti per la partecipazione:
Possono presentare domanda di partecipazione alla selezione gli utenti che, alla data di
pubblicazione del presente Avviso sul BURC, sono in possesso dei seguenti requisiti:
• Essere iscritti al Centro per l’Impiego;
• Essere in possesso dei requisiti generali previsti per l’accesso al pubblico impiego di cui
all’art. 2 del DPR 487/94;
• Aver reso dichiarazione di disponibilità (DID) entro la data di pubblicazione del presente
Avviso sul BURC ed essere, quindi, in tale data, in possesso dello stato di disoccupazione
ai sensi dell’art. 19 del Dlgs 150/2015;
• Aver assolto la scuola dell’obbligo (licenza media inferiore o licenza elementare se
conseguita antecedentemente all’entrata in vigore della legge 1859 del 31/12/1962);
• E’ consentita la partecipazione anche a soggetti occupati, ma la priorità verrà comunque
data ai soggetti in stato di disoccupazione ai sensi della Delibera Regionale 2104/2004.
I soggetti in possesso dei requisiti, che intendono candidarsi, dovranno presentare personalmente la domanda di partecipazione alla selezione esclusivamente sulla piattaforma www.operatorigiudiziaricampania.it. Le domande dovranno essere presentate dalle ore 09.00 alle ore 17.00 a far data dal 16/12/2019 fino al 20/12/2019.
All’interno della domanda è necessario dichiarare:
• attestazione ISEE corrente (redditi anno 2018) afferente i redditi del nucleo familiare del candidato (agli utenti che non dichiareranno il dato ISEE verranno comunque sottratti, ai sensi dell’art. 25 c. 8 allegato Delibera regionale 2104/2004, n. 25 punti ai fini della graduatoria);
• qualifica o equivalente come “Operatore giudiziario” (la congruità rispetto al profilo richiesto sarà valutata dall’Amministrazione richiedente);
• precedenti esperienze lavorative con la stessa qualifica o equivalente presso l’Amministrazione richiedente.
La domanda di partecipazione dovrà poi contenere:
• lo stato occupazionale del coniuge o convivente more uxorio
• la propria Situazione Familiare, come rilevabile dallo stato di famiglia, con le persone da considerare a carico
• eventuali condizioni di invalidità dei familiari a carico di cui al punto precedente.
Rispetto alle domande pervenute online sulla piattaforma
www.operatorigiudiziaricampania.it, la Regione Campania provvederà a stilare una graduatoria secondo i criteri e i punteggi previsti dall’art. 25, c. 8, dell’Allegato alla Delibera Regionale 2104/2004 nonché secondo quanto previsto dall’articolo 5 dell’Avviso pubblicato sulla GURI n. 80 dell’8/10/2019.
Successivamente, la Direzione Generale per l’Istruzione, “la Formazione, il Lavoro e le Politiche Giovanili provvederà – si legge nell’avviso pubblico – alla formulazione della relativa graduatoria provvisoria che sarà trasmessa all’Amministrazione richiedente per le dovute verifiche tra cui, principalmente, i requisiti di cui al su citato articolo 5 dell’Avviso pubblicato sulla GURI n. 80 dell’8/10/2019.”
“Si tratta di un’ottima opportunità per 110 ragazzi che intendono entrare nel mondo lavorativo – commenta il Consigliere regionale Giovanni Zannini – e più precisamente all’interno dell’ambiente giudiziario. Ci sono regole precise da rispettare per la presentazione della domanda: il mio consiglio è leggere attentamente il bando è seguire in maniera pedissequa le istruzioni.”

Tags

Related Articles

Back to top button
Close