Randagismo ko, il Comune offre i locali all’Asl

Randagismo ko, il Comune offre i locali all’Asl

Marcianise (Pino Giuliano). E’ stata deliberata dalla giunta Velardi nella riunione del 5 giugno l’approvazione dello schema di comodato d’uso che sarà sottoscritto dal Comune e dall’Asl per la concessione dei locali annessi al canile municipale. L’atto da quindi il via all’iter che consentirà, una volta concluso, all’Azienda sanitaria di usufruire di quei locali per arginare il fenomeno del randagismo sul territorio cittadino. In pratica l’ASL utilizzerà la sede per la microcippatura e per la sterilizzazione dei randagi. Il contratto di durata quinquennale di perfezionerà al momento della sottoscrizione dei due enti del contratto di comodato. Fiduciose le associazioni animaliste del territorio che da tempo chiedono provvedimenti volti ad arginare il penoso fenomeno del randagismo. Enzo Squeglia, presidente dell’Associazione Fido Amico Mio che gestisce un canile a Marcianise che accoglie una settantina di randagi, ha commentato così la notizia: “Non possiamo non condividere l’iniziativa di avviare le sterilizzazioni sul territorio. Sono anni che l’associazione Fido amico mio si batte per sensibilizzare l’opinione pubblica tutta e gli enti per avviare la sterilizzazione a tappeto, unico rimedio per arginare il randagismo. Chiaramente insieme alla sterilizzazione bisogna dare esecuzione alla legge regionale 16/2001 che prevede la remissione sul territorio e la figura del cane di quartiere. Concetto questo sancito anche nel regolamento del comune di Marcianise ‘detenzione e circolazione animali di affezione’. Ad ogni modo avviare la sterilizzazione è fondamentale su un territorio in cui il fenomeno randagismo è destinato ad assumere picchi spaventosi se non si pensa a strategie e politiche programmatiche finalizzate al raggiungimento di obiettivi sia a breve che a lungo termine.”

Related posts