PREMIO BUONE NOTIZIE. Nuova sezione per la scuola e i giovani

PREMIO BUONE NOTIZIE. Nuova sezione per la scuola e i giovani

Caserta. Il Premio Giornalistico «le Buone Notizie – Civitas Casertana», più noto come «Premio Buone Notizie» o «Good News Prize», diventato negli anni una delle manifestazioni giornalistiche più importanti in Italia nel settore della valorizzazione dell’informazione e nella promozione del corretto giornalismo, indice, in via sperimentale, la sezione Premio Scuola/Giovani. Il tema suggerito per quest’anno è:

«Inchiesta: la mia comunità, tra buone pratiche e cattive abitudini»

Lo sviluppo deve avvenire attraverso un video che racconti o promuova in maniera giornalistica e secondo i dettami del medium scelto (clip, spot, etc.) un singolo tema per narrazione. A esempio, una inchiesta sulla “Terra dei Fuochi”, la “Mafia al Nord”, il benefattore di “Corso Venezia a Milano”, le “buone pratiche di Venezia contro l’acqua alta”, ovvero storie minime o temi noti visti attraverso gli occhi dei concorrenti. Possono partecipare tutti i giovani, italiani e stranieri, che frequentino le classi delle scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, dalla scuola primaria all’università. Si può partecipare singolarmente, in gruppi o per classi. Gli elaborati dovranno pervenire entro e non oltre la mezzanotte dell’8 aprile 2018 esclusivamente via email all’indirizzo giovani@premiobuonenotizie.it utilizzando uno strumento di invio di allegati di grandi dimensioni (tipo WeTransfer o GigaMail). Ma è obbligatorio preiscriversi al concorso entro e non oltre il 1 aprile 2018, pena l’esclusione dal concorso. La cerimonia di premiazione, nel corso della quale saranno resi noti i nomi dei vincitori, si terrà in un sabato vicino alla Giornata mondiale della Comunicazione di maggio 2018, e resta fissata per il 2018 nel 12 maggio. La data esatta – per eventuali variazioni – sarà annunciata attraverso gli organi di stampa nazionali e comunicata via email a tutti i partecipanti.


Related posts