PARLA L’ESPERTO. Il pediatra Piccolo: allattare al seno fa bene. Ecco perchè…

PARLA L’ESPERTO. Il pediatra Piccolo: allattare al seno fa bene. Ecco perchè…
image_pdfimage_print


Nei primi giorni di vita solo il 90% delle donne italiane comincia ad allattare al seno, solo il 77% alla dimissione dall’ospedale, mentre il 31% allatta fino a 4 mesi e solo il 10% oltre i 6 mesi.
Lo sapete che l’Organizzazione Mondiale della sanità raccomanda l’allattamento al seno del bambino per 6 mesi?
I pediatri onesti lo consigliano anche durante lo svezzamento e quanto più tempo possibile (circa 2 anni).
Perché bisogna allattare il bambino?
Il latte materno è un alimento unico ed inimitabile, specie-specifico, digeribile, ricco di nutrienti e di anticorpi, ha costo zero e non inquina. Viene considerato dai pediatri come l’amore liquido che risponde a tutti i fabbisogni di nutrizione per il bambino, disegnato da Dio per essere donato al figlio, contiene antitumorali per molte malattie, rafforza il sistema immunitario. E’ dimostrato che il bambino allattato al seno si ammala meno di tumori, di otiti, gastroenteriti e rinofaringiti rispetto agli allattati con latte adattato.
Il latte al seno cambia gusto a seconda di cosa mangia la mamma e quindi stimola i sensi del bambino cambiando la composizione ad ogni poppata della giornata e durante la stessa. È dimostrato che il latte finale è più ricco di grassi e quindi sazia di più il bambino ed è per questo che va somministrato ad ogni poppata allo stesso seno. Inoltre il latte materno crea una complicità emozionale particolare mamma bimbo e il bambino allattato al seno ha un quoziente intellettivo più alto del fratellino non allattato. Ci sono benefici anche in termini di malattie sia per il bambino, come riduzione del numero di morti nei lattanti, riduzione del rischio di diabete e sovrappeso, sia per la mamma, essendo l’allattamento un fattore protettivo per tumore mammario, ovarico ed endometriosi.
Il mio consiglio alle mamme da pediatra è di “elargire” latte senza moderazione quando volete, dove volete e per il tempo che volete. Per il vostro piccolo il momento dell’allattamento è come una magia. Ci potrebbe essere, soprattutto all’inizio, qualche giorno in cui la mamma si chiederà se avrà latte o dubiterà di averne, ma appena lo vedrà uscire, sarà come un capolavoro di emozioni che perdurerà per mesi e lascerà il suo segno indelebile sul cuore e sulla mente del piccolo e della sua mamma. Sosteniamo sempre l’allattamento al seno e ricordiamoci che è un dono insostituibile per il nascituro.

*Stefano Piccolo
Pediatra

Related posts