SESSA AURUNCA (red. cro.) – Grande assembramento di polizia e carabinieri a Sessa Aurunca, in via Pontenuovo, dove le forze dell’ordine e i magistrati stanno ispezionando e sgomberando quello che era già stato identificato come il bunker di Mario Esposito, boss del clan dei Muzzoni. I vigili urbani, con posti di blocco sull’Appia, stanno deviando il traffico in entrata per il centro aurunco. Il bunker, infatti, era stato sequestrato e confiscato anche se alcuni congiunti del boss hanno successivamente nuovamente occupato la struttura.