CasertaCronaca

Operazione antibracconaggio, 27 denunce nel Casertano


Caserta. Ventisette persone denunciate e 19 fucili, 32 richiami, 14 batterie, 19 stampi di plastica di anatra da posizionare nei laghetti artificiali, 345 cartucce, una rete, 64 esemplari vivi e 11 morti sequestrati. Questo il bilancio di controlli condotti, dall’inizio della stagione venatoria fino a oggi, nelle province di Napoli e Caserta dal coordinamento operativo locale permanente antibracconaggio ‘coste pontino-campane’ diretto dai carabinieri del Cites di Napoli. In particolare, i militari della stazione forestale di Castelvolturno hanno sequestrato due specchi d’acqua artificiali di 14mila e 16mila mq e 2 appostamenti fissi per attirare volatili. “Le zone controllate – segnalano i carabinieri in un comunicato – rientrano nei 7 territori nazionali in cui si registra più del 50% dei reati in materia di bracconaggio”. A questa prima campagna hanno partecipato anche il Wwf e la Lipu.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close