Operaio muore dopo un volo di 6 metri. Rinvio a giudizio per tre

Operaio muore dopo un volo di 6 metri. Rinvio a giudizio per tre
image_pdfimage_print

Casal di Principe. 3 gli imputati accusati di omicidio colposo dopo la morte di un operaio caduto dall’impalcatura.
La vicenda risale al 31 ottobre del 2016 quando Salvatore Bianco 45enne di Casal Di Principe, precipitò da oltre 6 metri, nel cantiere di Portici (ex casa materna, da trasformare in albergo). Le ferite gravissime ne cagionarono la morte.
Per tale episodio il Gup del Tribunale di Napoli ha rinviato a giudizio Domenico Caccavale (amministratore e committente), Antonio Saturno(coordinatore sicurezza) e Francesco Fontana titolare della immobiliare Fontana S.p.A..
Tutti e 3 sono accusati di omicidio colposo. I familiari della vittima si sono costituiti parte civile insieme alla Cgil.
Il processo inizierà a fine maggio.


Related posts