Ladri a Macerata Campania

MACERATA CAMPANIA – Notte horror in una villa a Macerata Campania. Sette banditi, con volto coperto da passamontagna hanno tenuto in ostaggio l’imprenditore Giovanni Fusco, noto costruttore dell’hinterland marcianisano e tutta la sua famiglia nella villa di via Gobetti. L’imprenditore di 82 anni stava dormendo al piano superiore con la moglie di 71 anni. In un’altra camera c’era il figlio Gerardo di 38 anni. Secondo una prima ricostruzione, effettuata dai carabinieri che hanno raccolto la denuncia e stanno indagando sull’episodio, i ladri si sarebbero intrufolati da un accesso del retro della villa passando per un terreno di proprietà della chiesa. Per intrufolarsi avrebbero usato anche cesoie, distruggendo le inferriate. Il tutto è avvenuto intorno alle 4 di mattino. Il figlio Gerardo ha tentato di reagire ed è stato picchiato con un bastone. Successivamente è stato legato al letto. I coniugi sono rimasti immobilizzati sul letto; l’anziana signora era completamente terrorizzata. I malviventi sono riusciti a trovare la cassaforte asportando tutto l’ora che era all’interno e alche soldi. I sette ladri si sono poi trattenuti anche a fare colazione dopo aver preso tutto quello che gli interessava. Il 38enne gli ha persino offerto le chiavi della Maserati parcheggiata in garage ma loro hanno preferito oro e denaro. Sono poi scappati e poco dopo sul posto sono arrivate le forze dell’ordine.