Napoli. Dopo la delusione ‘Mondiale’ dell’Italia, gli azzurri, quelli del Napoli, scendono in campo in anticipo serale nel non facile match contro il rigenerato Milan di Vincenzo Montella. I partenopei vogliono riscattare la mezza delusione del pari ad occhiali ottenuto con il Chievo nell’ultimo turno di campionato, mentre come già detto i rossoneri cercano quella continuità necessaria nella lotta ad un quarto posto che per ora sembra ancora lontanissimo.

LE SCELTE. Sarri opta per il consueto 4-3-3 e si affida ai titolarissimi. Esordio dal 1′ al ‘San Paolo’ per il portoghese Mario Rui. Montella risponde con un più coperto 3-5-1-1 con un centrocampo infoltito dal presenza di Locatelli e Montolivo che sostituisce Biglia e Bonaventura che ritorna titolare dopo un infortunio che lo aveva costretto a a stare fermo nelle ultime gare. Quest’ultimo viene schierato a sinistra al posto dello svizzero Rodriguez, tornato stanco dalle gare in nazionale, che hanno visto la Svizzera qualificarsi ai prossimi Mondiali di Russia 2018. Davanti il pericolo numero uno per gli azzurri, è rappresentato dall’uomo in più del Milan, quel Suso sul quale il Napoli continua a tenere i fari puntati, che giocherà in appoggio dell’unica punta Kalinic.

Il Napoli fa sul serio e non perde l’occasione di piegare il Milan. Partenopei in vantaggio con il solito Insigne che al 33′ segna in sospetto fuorigioco, ma la Var assegna la rete dopo un conciliabolo durato qualche minuto con il direttore di gara (l’assistente aveva annullato la rete del folletto di Frattamaggiore. Ad inizio ripresa azione d’antologia con Mertens che scambia con Insigne ma Donnarumma compie un autentico miracolo a mano aperta e salva i suoi ed il risultato. Al 71′ Zielinski, entrato ancora una volta al posto di un deludente Hamsik, raddoppia per i padroni di casa. A tempo scaduto la rete di Romagnoli per il 2-1 finale. Un po’ di leggera apprensione nel finale per un fallo molto dubbio di Albiol che regala l’ultima punizione ai rossoneri. Dopo 4′ di recupero arriva il triplice fischio finale. Il Napoli c’è. Vedremo se le altre sapranno rispondere alla capolista.

La SSC Napoli mostra la nuova maglia, la quarta, di Marek Hamsik. Di seguito lo scatto ripreso da TWITTER:

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui, Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. A disposizione: Rafael, Sepe, Maggio, Giaccherini, Maksimovic, Zielinski, Chiriches, Rog, Diawara, Ounas. All. Sarri

MILAN (3-5-2): Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Borini, Kessie, Locatelli, Montolivo, Bonaventura; Suso, Kalinic. A disposizione: Donnarumma A., Storari, Abate, Antonelli, Rodriguez, Zapata, Biglia, Gabbia, Mauri, Cutrone, André Silva