MOMENTI DI PANICO A SAN FELICE. Vuole rinnovare la carta d’identità ma l’ufficio è chiuso, bagarre in Comune. Arrivano i carabinieri

MOMENTI DI PANICO A SAN FELICE. Vuole rinnovare la carta d’identità ma l’ufficio è chiuso, bagarre in Comune. Arrivano i carabinieri

SAN FELICE A CANCELLO – Va in Comune e trova l’ufficio tessere chiuso. L’episodio è accaduto questo pomeriggio a San Felice a Cancello. Il cittadino avevano deciso di rinnovarsi la carta d’identità ma il dipendente non era presente e per questo motivo l’ufficio preposto, dell’area Affari Generali, diretta da Alfonso Passariello, era chiuso al pubblico. L’uomo, ha pensato così di chiamare i carabinieri della stazione locale, dopo aver inveito contro Tizio e contro Caio. Sul posto è giunto anche il sindaco Giovanni Ferrara che ha cercato di calmare l’uomo e di capire cosa sia realmente accaduto.

Related posts