Parete. Stanno emergendo altri particolari sulla morte di Daniele Orabona, il 31enne scomparso dalla stazione di Aversa il giorno di San Valentino e ritrovato cadavere al centro direzionale di Napoli. Dalle ultime notizie sembra che il ragazzo sia stato investito da un’auto lungo i grossi viali che conducono ai grattacieli. L’uomo che lo ha investito ha anche prestato i primi soccorsi, ma il giovane sarebbe poi morto sul colpo. Altri dettagli sul decesso di Daniele, verranno fuori sicuramente dall’esame autoptico a cui verrà sottoposto il corpo del ragazzo. Resta comunque ancora un mistero come Daniele, che abitava a Parete, abbia trascorso le giornate prima dell’investimento. Su quest’ultimo punto si stanno concentrando le indagini delle forze dell’ordine.