Minacciava la ex moglie. In manette impiegato del Ministero della Difesa

Minacciava la ex moglie. In manette impiegato del Ministero della Difesa

Caserta. Nella mattinata del 1° giugno 2018, all’esito di un’indagine diretta dalla Procura della Repubblica e delegata alla Polizia di Stato di Caserta, è stato rintracciato e sottoposto agli arresti domiciliari P.P., casertano ci. ’67, impiegato civile del Ministero della Difesa in servizio presso la “Scuola Specialisti Aeronautica” di Caserta. L’arresto, eseguito in esecuzione di Ordinanza di Custodia Cautelare, emessa il 31 maggio u.s. dal GIP del Tribunale di S. Maria Capua Vetere, rappresenta l’epilogo di un percorso investigativo che, sviluppato dalla Squadra Mobile di Caserta, ha permesso di documentare molteplici condotte minacciose e moleste poste in essere dall’aggressore nei confronti della sua ex moglie. In tale contesto, sono state escusse diverse persone informate sui fatti che, integrate e riscontrate da acquisizioni documentali e tecniche, dato anche il perdurare della condotta delittuosa, hanno indotto quest’Ufficio ad inoltrare al GIP competente richiesta di emissione di una adeguata misura cautelare. P.P., infatti, nonostante fosse già gravato da ammonimento emesso dal Questore di Caserta per i suoi comportamenti, ha più volte minacciato di morte la donna, l’ha aggredita in diversi contesti, anche alla presenza di altre persone, e l’ha ripetutamente molestata al telefono, al punto da indurla a temere seriamente per la propria incolumità. Condividendo l’orientamento di questa Procura, l’Autorità Giudicante ha ritenuto P.P. gravemente indiziato del delitto di stalking, aggravato dall’aver agito nel tempo in cui era destinatario di ammonimento e in danno di persona cui era stato legato da rapporto di coniugio.

Related posts