Minacce a un centro scommesse di Capua, indagini chiuse per Morico

Minacce a un centro scommesse di Capua, indagini chiuse per Morico

Grazzanise. Avrebbe preso il nome del ras Elio Diana relativamente ad una fornitura di materiali e avrebbe minacciato insieme ad Alfonso Cacciapuoti, affiliato al clan dei Casalesi, il titolare di un centro scommesse situato a Capua. Questa è l’ipotesi di reato contestata al re del pane Gianni Morico per il quale il pubblico ministero della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli Alessandro D’Alessio ha firmato la conclusione delle indagini preliminari. Ricordiamo che Morico è già finito sotto processo per estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Related posts