Caserta. A dire la sua sul risultato della Provincia a parlare è Benedetto Zoccola, il commercialista perseguitato dalla camorra. Zoccola dice la sua attraverso i social. “Il Partito democratico in provincia di Caserta vive all’indomani dello scandalo delle elezioni provinciali, dove un Signor candidato come Carlo Marino era nei pronostici strafavorito, un momento di crisi politicamente drammatica. Voltare le spalle al Sindaco Marino, il nostro candidato, ha significato il totale azzeramento dei concetti di lealtà e di coerenza, fondamenta indiscutibili del pensiero democratico. Gli attivisti dem che hanno tradito Marino, non hanno tradito soltanto un uomo ed un progetto di governo, ma anche e soprattutto un partito il cui interesse dovrebbe precedere qualsiasi personalismo. Tutti sanno, da Roma a Caserta, chi sono gli artefici di questo scempio politico: chi vota contro il proprio partito insieme ai propri sostenitori fomenta una politica clientelare ed un metodo ritorsivo che evoca ambienti camorristici, di cui questo partito ha il dovere di liberarsi con la massima urgenza“.