giorgio magliocca

Caserta (Oreste Cresce). Terminata la conferenza stampa del neo presidente della provincia Giorgio Magliocca, apparso visibilmente emozionato per il grande risultato ottenuto. Affianco a lui ha fortemente voluto gli stati generali di Forza Italia, che lo hanno affiancato e sostenuto in questa dura campagna elettorale. Soddisfatto del risultato è anche Giampiero Zinzi che ha affermato: “Abbiamo ricostruito in sei mesi il partito ed il lavoro non è ancora finito”, ha inoltre aggiunto “abbiamo vinto perché abbiamo capito quale fosse il sistema elettorale, cosa non banale, ed abbiamo scelto Magliocca perché è in grado di intercettare i consiglieri liberi dai partiti. Correre in lista unica è stata una scelta rischiosa ma ci ha permesso di concentrarci al massimo”. Giorgio Magliocca ha voluto ringraziare il partito e tutti gli elettori che gli hanno fato fiducia, ma ha colto l’occasione per rispondere anche a Carlo Marino che non ha avuto parole gentili per lui nelle ore successive al risultato elettorale. “Ero consapevole di essere in svantaggio all’inizio della campagna, ma ho anche detto che il 13 di ottobre avremmo parlato di un’altra situazione, ed adesso siamo qui a commentare una vittoria ottenuta con circa 8000 voti in più, il 54,46% degli elettori.” Magliocca ha continuato dicendo “Il risultato è stato figlio di una campagna elettorale basata su qualità e contenuti, cosa che purtroppo non posso dire della campagna elettorale di Marino. Sono andato a bussare casa per casa i consiglieri dei 104 comuni di Caserta, ho chiamato anche Marino, scherzando, dicendogli “manchi solo tu, mi voti?” . Magliocca ha grande fiducia nella classe dirigente casertana, crede che lavorando insieme terra di lavoro possa crescere parecchio. Magliocca conclude la sua conferenza affermando “la vittoria non è frutto delle spaccature interne al Pd, ho l’impressione che chi ha perso cerchi un capo espiatorio. Il mio primo impegno sarà quello di visitare i ragazzi del Buonarroti, ai quali dico che affronteremo di petto questa situazione, mettendoci cuore impegno e coraggio come fatto in campagna elettorale. Il secondo sarà un passaggio di consegne formale, cosa mai avvenuta prima, con Silvio Lavornia, con il quale discuteremo delle problematiche da affrontare relativamente all’amministrazione provonciale”. Da parte di Forza Italia traspare una grande fiducia anche per le prossime elezioni politiche poiché, questo risultato sancisce, a detta del partito, la fine dell’egemonia del Pd sul territorio casertano.