MADDALONI. Ordinanza di divieto di transito ai mezzi pesanti sul Ponte Vapore non rispettata, la Procura apre un’inchiesta

MADDALONI. Ordinanza di divieto di transito ai mezzi pesanti sul Ponte Vapore non rispettata, la Procura apre un’inchiesta

Maddaloni (a.c.). Il Comune di Maddaloni aveva ordinato lo stop ai mezzi pesanti superiore a 35 quintali ma nessuno la rispetta. In poche parole, gli utenti passano e spassano sul Ponte Vapore che ricade su via Cancello, non rendendosi conto della pericolosità. Il presidente dell’associazione Abc, Fabrizio Crisci da sempre attento a questo tipo di problematiche, continua ad alzare la voce e dopo una serie di diffide ha deciso di continuare la sua battaglia, sostenuto dall’avvocato Pasquale Vigliotti. La Procura di Santa Maria Capua Vetere, prendendo spunto dai provvedimenti a firma del sodalizio indirizzati al Comune di Maddaloni, al Genio Civile, alla Regione Campania e alla Provincia di Caserta, ha aperto un’inchiesta. “Ben venga l’inchiesta della Procura – dice Crisci, raggiunto telefonicamente – ma per il momento il Comune di Maddaloni (che ha ricevuto la strada in donazione dalla Provincia) ha il sacrosanto diritto di far rispettare l’ordinanza. Attendiamo i tempi, dopodiché tireremo le somme”.

Related posts