Gigi Bove

Maddaloni.  Il Presidente de “Il Patto per Maddaloni”, Luigi Bove già candidato alla carica di Sindaco alle ultime elezioni amministrative del Giugno scorso, a nome del Movimento civico che guida ( e formato da Cambiamo Insieme e Nazionalisti Italiani) , annuncia “siamo la terza forza politica ed elettorale cittadina e con umiltà affermiamo che se ci saranno le giuste condizioni programmatiche , siamo pronti a fare un passo indietro nella candidatura a Sindaco e a sostenere coloro che dimostreranno di tenere a cuore le sorti della Città di Maddaloni almeno quanto noi”. Luigi Bove lancia questo messaggio tramite un video che ha condiviso sui social network e attraverso il quale spiega “il Patto per Maddaloni ed io abbiamo ricevuto la fiducia di oltre 3000 cittadini elettori maddalonesi e a loro e a tanti altri ancora dobbiamo dare conto e voce. Dialogheremo con tutti coloro che dimostreranno precise cose e saremo pronti ad appoggiare coloro che metteranno in pratica quanto segue : impegnarsi tutti i giorni sui problemi della Città;  annoverare al loro interno persone che non hanno mai avuto problemi con la legge; farsi promotore di  un progetto concreto per Maddaloni; lavorare per rinnovare la classe politica cittadina. Se ci sarà tutto questo bene ma se la nostra posizione non riceverà degna e adeguata risposta da parte degli attori politici in campo e se i paletti da noi indicati non saranno rispettati  saremo costretti a candidarci nuovamente alla carica di Sindaco. Nel frattempo continuiamo a lavorare per il bene della Città con le nostre iniziative e siamo, dal giorno successivo allo scioglimento del consiglio comunale , gli unici a compiere iniziative per il territorio: riparazione volontaria della fontanina in Piazza Generale Ferraro, visita al Castello e alle Torri, momento culturale con Magdi Cristiano Allam, note al commissario prefettizio per questione politiche sociali e gestione tributi acqua e tante altre ancora”.