Pignataro Maggiore. Salvatore Minieri, giornalista professionista e autore, ha vinto il Premio Nazionale 2017 per la Letteratura “Olmo – Fondazione A. De Sisto” con il suo ultimo libro, “Criminal, Enriqueta Martì, la donna più sanguinaria d’Europa”. A Minieri, nel corso degli ultimi mesi, sono stati assegnati importanti riconoscimenti, come il Premio Nazionale per il giornalismo d’inchiesta, il Premio Nazionale Legalità e Sicurezza e il World Solidarity Award per il suo impegno professionale in campo ambientale e nella denuncia delle ecomafie. Nel suo ultimo volume, Salvatore Minieri si allontana dalle storie di illegalità attuale –  che ha analizzato in precedenti lavori editoriali –  per raccontare la terrificante storia di una figura noir tra le più raccapriccianti di inizio Novecento: Enriqueta Martì, la Vampira di Barcellona. Nel testo, edito dalla Edizioni Italia, l’autore riporta alla luce un secolo e mezzo di rivolte spagnole e mostri terribili che le capitali europee riuscivano a partorire, dagli anfratti sociali più oscuri e magmatici. Il libro è anche un racconto dettagliato che svela le crude radici storiche della violenza sui bambini, nella moderna Europa, all’alba dello scorso secolo. La consegna della targa “Premio Olmo – Fondazione A. De Sisto”, per il lavoro letterario di Salvatore Minieri, si terrà a Raviscanina, in provincia di Caserta, il prossimo 4 novembre, presso il Centro “Gaudium et Spes”.