Lite sedata dalla Polizia Municipale

Caserta. Era stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di truffa, per aver raggirato un artigiano di via Tescione, promettendogli, dietro il pagamento di una grossa cifra di soldi, più di 17mila euro, di riuscire a far assumere suo figlio nel corpo dei vigili urbani del capoluogo. Stiamo parlando di Oreste Marciano, 57 anni di Caserta che è stato già scarcerato subito dopo il processo per direttissima che è stato, tra l’altro, rinviato al 27 giugno prossimo.