SAN FELICE A CANCELLO – In riferimento agli articoli pubblicati sui vari quotidiani locali del 15 aprile del corrente anno, vorremmo specificare che la discussione avvenuta nella sede della Protezione civile, in via Iadaresta, tra due volontari non si è verificata per cause legate alla suddetta adozione, ma per motivi personali tra i due. L’amministrazione comunale e la Protezione civile, inoltre condannano ogni tipo di violenza verbale e fisica pertanto i due volontari sono stati allontanati seduta stante per un breve periodo di sospensione.

Il sindaco
Giovanni Ferrara
L’assessore alla Protezione civile
Anna Bernardo