Lite tra il consigliere comunale e il carabiniere, ecco tutta la veritá

Lite tra il consigliere comunale e il carabiniere, ecco tutta la veritá

Mondragone (Maria Assunta Cavallo). Sta facendo gran rumore la vicenda riguardo all’aggressione subita ieri sera, in via Dei Platani, dal Consigliere Comunale Buonodono, mentre parcheggiava regolarmente la sua autovettura nello spazio consentito dalla sosta e dal C.d.S.
In un post pubblico su facebook, il Consigliere spiega di essere stato aggredito fisicamente ed in modo violento da un carabiniere fuori servizio ed in abiti civili, e che gli avrebbe procurato delle ferite e delle escoriazioni sul corpo, cosi come risulterebbe dal certificato medico rilasciato dalla Clinica Pineta Grande di Castelvolturno, ove Buonodono si sarebbe recato per farsi visitare.
All’aggressione avrebbero inoltre assistito alcuni testimoni che già si sarebbero recati in caserma per la loro versione dei fatti.
Secondo invece quanto ricostruito dalle forze dell’ordine intervenute ieri sera mentre era in corso la lite, il carabiniere stava multando Buonodono per aver lasciato la propria autovettura in divieto di sosta, alla richiesta del militare di esibire i documenti, ne sarebbe scaturito un diverbio. Si tratterebbe dunque di un diverbio e non di una aggressione, anzi: “il carabiniere al consigliere non lo ha nemmeno sfiorato”.
Bocche cucite sulla vicenda nella caserma di un Comune limitrofe dove presta servizio il militare.
Ipotizzando che il militare stesse per emettere un verbale per divieto di sosta e in abiti civili o comunque “fuori servizio” come contestato dal Consigliere, occorre fare una doverosa precisazione. Le Forze dello stato tutte, sono di fatto per legge, in servizio 24 ore su 24, anche se in abiti borghesi (quindi non nelle ore di servizio giornaliero) ne deriva di conseguenza che possono intervenire in qualsiasi momento e in qualsiasi posto se la situazione lo ritiene necessario.
Ad ogni modo, oltre alle varie testimonianze dei presenti all’ccaduto, saranno anche le immagini catturate dalle telecamere della palestra a fare luce su questa brutta storia.

Related posts