Marcianise (P.G.) L’inquinamento causa problemi di sterilità. Anche il territorio di Marcianise per l’eccessiva industrializzazione dei decenni scorsi, per il traffico urbano e per la presenza di grossi centri di stoccaggio dei rifiuti rientra nelle aree a rischio. E’ quanto si legge nella delibera di Giunta con la quale l’amministrazione ha deciso di aderire al progetto Ecofoodfertility. Si tratta di una ricerca diagnostica che si concentra sui giovani dai 18 ai 22 anni residenti in aree a rischio. Anche la Terra dei Fuochi rientra, naturalmente, nelle zone individuate dall’urologo Luigi Montano promotore del progetto. In particolare, si legge nella delibera, a Marcianise più volte le centraline dell’ARPAC hanno registrato livelli altissimi degli agenti inquinanti. Quindi, l’Amministrazione ha deciso di aderire al progetto che prevede un protocollo innovativo a livello mondiale, lo studio e l’analisi del liquido seminale. L’obiettivo è la valutazione dell’impatto ambientale ed alimentare sul sistema riproduttivo.

Il Progetto è promosso dal Ministero della Salute ed è finalizzato alla prevenzione e salvaguardia della salute riproduttiva maschile in età adolescenziale, in quelle aree dove è maggiore l’impatto dell’inquinamento ambientale sulla vita quotidiana. In sintesi questo Studio si propone di applicare un intervento di prevenzione basato sulle modifiche dello Stile di Vita di tipo nutrizionale ed educativo-comportamentale.

Il Comune sosterrà il progetto attraverso dei manifesti murali e delle lettere indirizzate ai genitori degli adolescenti interessati. E si articolerà in tre fasi:

Una prima fase di screening (visita generale e uro-andrologica, compilazione di questionari conoscitivi) e
analisi (analisi ematiche, valutazione del liquido seminale); valutazione dello stato nutrizionale del soggetto e
analisi dell’intake dietetico quotidiano.

Fase di intervento nutrizionale attraverso un team di Nutrizionisti e Medici che indicheranno le linee guida
principali per modificare lo Stile di Vita, al fine di migliorare sia lo stato generale che la salute seminale del
soggetto.

Fase finale di analisi della qualità seminale e valutazione del percorso nutrizionale svolto