Santa Maria Capua Vetere. (red. cro.). L’indagine che ha condotto nuovamente in carcere l’ex sindaco di Santa Maria Capua Vetere Biagio Di Muro, apre squarci significativi sulla politica di Terra di Lavoro. Oddio, chiamarla politica diventa veramente un’iperbole. La verità è che le intercettazioni mostrano plasticamente come il voto dei cittadini venga cooptato e dirottato su un candidato esclusivamente perché, una volta eletto, quest’ultimo possa garantire certe iniziative legislative e progettuali utili poi ad allargare il bacino di consensi degli amministratori locali.

Questo, secondo la ricostruzione della Procura,  quello che andava combinando Di Muro assieme ai responsabili delle cooperative sociali, tutti impegnati a sostenere il candidato Dem Stefano Graziano, non indagato anche perché, stando all’ordinanza emessa dal Gip Alessandra Grammatica, non si riscontrano da parte sua coinvolgimenti nelle trame messe in piedi nel comune del Foro. Neanche una raccomandazione, come invece è toccato a Pina Sgambato e Raffaele Vitale.

Illuminanti, però, le conversazioni tra Biagio Di Muro e Salvatore Coppola, che ci permettono di ascoltare come i due vedevano la situazione politica a pochi giorni dalle regionali. La bestia nera di Graziano era Gennaro Oliviero, ‘portato’ dalla coppia dei fratelli Giuseppe e Salvatore Stabile di Aversa che hanno fatto del trasformismo politico la loro caratteristica fondamentale. Gli Stabile sì ma soprattutto il loro sindacato, la Fials, schierato, secondo Coppola, a caccia di voti per Oliviero.Secondo Coppola, comunque, non c’è storia: Graziano prenderà più voti di Liguori. Il problema per Di Muro è Oliviero non Liguori (sponsorizzato anche dal sindaco di Caserta Carlo Marino).  Sempre Coppola racconta un vero e proprio inciucio (come dice lui, vox populi, vox dei) che vede Oliviero impegnato in attività imprenditoriali a Conca della Campania. Vale la pena di ricordare che alle regionali Conca Della Campania ha consegnato la vittoria interna alla lista Dem proprio ad Oliviero che racimolò 184 voti contro le 10 preferenze per Graziano.

Di Muro, però, non si occupa solo del centrosinistra visto che chiede come vanno le cose per Daniela Nugnes candidata mondragonese in Forza Italia e assessore regionale all’Agricoltura uscente. Il problema per lei è Gianpiero Zinzi visto che nessuno sta accoppiando i voti come poteva immaginarsi e dunque la Nugnes rischiava di non incamerare mezzo consenso che non fosse il suo (circostanza che poi si è verificata decretando la sua uscita di scena dal parlamento regionale). Ad Aversa, per lei, 600 voti sarebbero una vittoria sostiene Coppola riflettendo, assieme a Di Muro, che Zinzi Jr puntava ad ottenere, nella città normanna dove era sostenuto da 7 consiglieri comunali, almeno 2mila voti anche se il padre Mimì ultimamente sta facendo più danni al figlio” come raccontava Coppola. I risultati elettorali avrebbero smentito le speranze di tutti. Ad Aversa la Nugnes ottenne 194 voti mentre Gianpiero Zinzi, comunque eletto, non superò i 1200 consensi.

Qui di seguito il passaggio dell’ordinanza con la telefonata intercettata tra Biagio Di Muro e Salvatore Coppola

“Le conversazioni che di seguito si riportano appaiono particolarmente significative, in quanto  delineano in termini assolutamente chiari la circostanza per la quale gli operatori aggregati al sistema, e quindi favoriti nelle aggiudicazioni, devono garantire, alla gestione politica che governa il sistema, il ritorno elettorale (anche su questo si tornerà in seguito).

Progressivo: 23055 – Data: 27/05/2015, Ora: 11:15:55

Biagio DI MURO (B.D.) chiama Salvatore COPPOLA (S.C.).

S.C.: Ti volevo fare gli auguri di buon compleanno…un uccellino mi ha detto ieri che era il tuo compleanno, come vanno le cose…? Uagliò qua è entrato anche OLIVIERI ad Aversa lo stanno portando la FIALS ….

B.D.: Ehhh…lo so…lo so…

S.C.: STABILE lo sta portando…io comunque ti sto dando una mano su GRAZIANO non ti preoccupare…qua lo sta portando anche Adriano POZZI ieri ci siamo sentiti secondo me GRAZIANO fa primo di LIGUORI…non c’è partita secondo me…

B.D.: Ehhh…ma il problema è OLIVIEO non è LIGUORI…

S.C.: Ehhh…OLIVIERO secondo mè fa il primo perché ieri ho anche chiamato un amico per farvi votare a Conca della Campania praticamente e ha detto che addirittura a Conca della Campania ha fatto un operazione industiale OLIVIERO mi raccontava vox populi vox dei …e ho detto va bò…ma il problema più grosso dopo sarà DE LUCA….il problema più grosso è il giorno dopo DE LUCA (ride) è quindi questo…

B.D.: Ma tu pensi che vince …?

S.C.: Io penso di no….io penso di no perché se tu fai…io faccio questo calcolo Salerno viene compensata da Caserta perché Caserta fondamentalmente è i centro desta…cioè diciamo sarà un voto vediamo un attimo …Avelino e Benevento sono dei sobborghi cioè è un quartiere la differenza la farà Napoli ehhh dipende Napoli come risponde praticamente….

B.D.: Si…è sempre stato così….

S.C.: Ehhh… tu mi insegni è sempre stato così…anche perché poi se si vince …se DE LUCA vince ne scattano 3 al PD è quindi penso che nei 3 Stefano non abbia problemi di entrarci , il problema è se si perde che ne scatta 3 all’opposizione uno lo dai a GRILLO e 2 dovrebbero essere pieni del PD perché poi tu mi insegni si fa ogni 45.000 voti e uno …dopodichè oltre i 90 si va nei resti se non lo prendi pieno…quindi poi diventa un calderone ….aspettiamo gli eventi….

B.D.: Comunque….

S.C.: Weee…augurissimi di nuovo…

B.D.: Grazie….

S.C.: poi ci vediamo con calma ciao…

B.D.: Invece l’amica nostra come va…?

S.C.: ….Io penso che Daniela se la sta giocando…ce la stiamo giocando…io …

B.D.: Vince…?

S.C.: Ehhh…tra 1° e 2°….Daniela se ZINZI non rompe ehhh…ZINZI però ultimamente il padre sta facendo più danni al figlio che non…(ride)….

B.D.: Ehhh…però so che ad Aversa ZINZI va fortissimo….

S.C.: Aversa …dovrebbe prendere per le forze che ha in campo Aversa dovrebbe prendere 2.000 voti…

B.D.: La faccia mia….

S.C.: Se non prende 2.000 voti con 7 consiglieri comunali trà cui il più eletto dell’ex UDC…e il secondo più eletto di Forza Italia ….se ne deve andare a casa tutti quanti…praticamente

B.D.: Ehhh…infatti….

S.C.: Daniela se ad Aversa superiamo i 600 voti è stata una follia e una vittoria….e perché la stiamo a portare a tre di noi…una follia e una vittoria ….praticamente anche perché le accoppiate non si stanno facendo…

B.D.: Nooo…da nessuna parte …

S.C.: ogniuno viaggia da solo praticamente ma è anche giusto se la donna ha i voti se li prende …se l’uomo ce l’ha…poi dipende come tu mi insegni i candidati dove sono capillari la differenza la tua città…Daniela deve andare a Mondragone deve prendere 3.000 voti …cioè…., chi vedo fuori …lo sai a chi vedo fuori…che non sento proprio a massimo GRIMALDI …non sò da voi….ma quà non si sente proprio ….secondo me se la giocano la partita MARINO e RIELLO  se fanno il botto nelle loro zone….mò vediamo un attimo il 31 pure viene vediamo quello che succede….

B.D.: Ehhh…ormai ci siamo ….

S.C.: Ormai ci siamo…we augurissimi ….

B.D.: okey…ciao…

S.C.: Ciao Biagio…ciao…ciao…

La conversazione in oggetto veniva captata pochi giorni prima della elezioni regionali Campania 2015.  Dal suo contenuto è chiaro che il COPPOLA sta aiutando il Sindaco DI MURO che sostiene alle primarie del PD il candidato Stefano GRAZIANO.”