L’attacco di Alaia e Zannini al Pd, anche Riccio li difende: il presidente De Luca ci tuteli

L’attacco di Alaia e Zannini al Pd, anche Riccio li difende: il presidente De Luca ci tuteli

Caserta. Il coordinatore regionale di Centro Democratico scende in campo per avallare le ragioni dei consiglieri regionali. “Con la stessa fermezza espressa dal gruppo consiliare di Centro Democratico-Scelta Civica della regione Campania, sostengo e condivido la presa di distanza, assunta dai cons. Alaia e Zannini,nei confronti del PD, ribadendo che non è più tollerabile accettare mortificazioni da questo Governo Regionale che, fin dal suo insediamento, ci ha relegati ad un ruolo marginale e di semplici spettatori, sottacendo al contributo significativo che abbiamo dato in occasione delle elezioni regionali, per la sua elezione. Il nostro senso di responsabilità, di garantire una maggioranza stabile per il governo di una Regione complessa, necessitante di risposte adeguate e concrete, è sempre prevalso sulle pur legittime aspettative di un partito che in ogni circostanza ha riconosciuto al PD il ruolo guida della coalizione del centrosinistra. Il disagio rappresentato dai consiglieri Alaia e Zannini è solo la goccia che ha, ormai, fatto traboccare il vaso. Era da tempo che il Centro Democratico, auspicava una presa di posizione dei propri consiglieri regionali nei confronti di un centrosinistra in uno stato comatoso e totalmente allo sbando. L’assenza totale di qualsiasi rapporto e confronto con le forze politiche che hanno contribuito ad eleggere De Luca Presidente, è sotto gli occhi di tutti. Il maggior partito della coalizione, incurante di quanto accaduto alle ultime lezioni politiche con la sonora sconfitta elettorale, continua a proclamarsi autosufficiente negando alleanze e mai favorendo il confronto democratico con chi lo ha sostenuto. E non può sottrarsi a queste responsabilità il Presidente De Luca, unico e vero “capo” della coalizione, al quale non può sfuggire il comportamento serio e affidabile che il nostro partito ha assunto in ogni occasione, garantendogli, attraverso i propri consiglieri regionali, una fiducia incondizionata. Pur continuando ad invocare le ragioni del centrosinistra e a credere che essa è l’unica coalizione capace di contenere ogni esperienza, alternativa delle destre e dei 5 stelle, in grado di saper dare risposte certe alla Campania, si è dell’avviso che un cambio di passo non è più procastinabile.”

Related posts