La maiolica artistica ‘approda’ a Maddaloni: dal 22 dicembre l’evento 2.0 al Museo Civico

La maiolica artistica ‘approda’ a Maddaloni: dal 22 dicembre l’evento 2.0 al Museo Civico

Maddaloni. Manca poco ormai all’inaugurazione della mostra “La Maiolica: collezione nascosta del Museo Civico. Modelli digitali 3D per l’analisi, la documentazione e la valorizzazione”, nata da un’idea dell’Istituzione Museo civico di Maddaloni, in collaborazione con il “Centro di ricerca interdipartimentale URBAN-ECO”, della “Federico II”, prevista per domani 22 dicembre alle ore 18:30 presso la Sala Polivalente dell’istituzione museale.

Sulla scia di una tradizione divenuta consuetudine, anche quest’anno, durante tutto il periodo natalizio ed oltre, l’Istituzione Museo Civico di Maddaloni, ha lavorato alla messa in opera di un’esposizione fantasiosa e caratteristica, per mostrare ai visitatori i modelli e le tecniche di lavorazione di un prodotto artigianale che era tipicamente maddalonese e che oggi si fatica a conservare. Una passeggiata sui pavimenti che hanno caratterizzato gli edifici, sacri e privati, maddalonesi dal XVII al XIX secolo, senza tralasciare però l’utilizzo della maiolica anche per altre necessità, dagli oggetti di uso quotidiano, ai famosi “embrici” che caratterizzano le sommità dei nostri campanili. Un viaggio che ci aiuterà a comprendere e a conoscere le fasi di lavorazione del prodotto e la loro evoluzioni, partendo dalla bottega artigianale del settecento per giungere poi alla lavorazione industriale e seriale, ma anche a gustarne gli straordinari effetti artistici. Inoltre, grazie alla collaborazione dell’Istituzione Museo Civico di Maddaloni con il “Centro di ricerca interdipartimentale URBAN-ECO” dell’Università “Federico II” di Napoli, siamo oggi lieti di proporvi anche le ricostruzioni tridimensionali di alcune composizioni maiolicate partendo – questo è l’elemento sorprendente – da una sola mattonella.

Alla cerimonia di inaugurazione prenderanno la parola:

  • Dott. Benedetto Basile, Commissario straordinario del Comune di Maddaloni;
  • Dott.ssa Maddalena Varra, Responsabile P.O.;
  • Dott.ssa Maria Rosaria Rienzo, già Direttrice Istituzione Museo Civico di Maddaloni;
  • Arch. Domenico Iovane, afferente al “Centro di ricerca interdipartimentale URBAN-ECO” dell’Università “Federico II” di Napoli;
  • Dott. Antonio Cembrola, moderatore.

La realizzazione della mostra è stata resa possibile dal coordinamento tra il Comitato scientifico (Rosanna Di Stora, Rosina Iaderosa, Domenico Iovane) e il Comitato organizzativo (Antonio Cembrola, Matilde della Ventura, Rosanna Di Stora, Rosina Iaderosa, Domenico Iovane, Ernesto Izzo), che hanno operato con attività di ricerca, di allestimento, e di diffusione ai media, al fine di proporre ai visitatori tutti gli elementi, anche tecnologicamente avanzati, per entrare e rimanere stupiti di un mondo, come quello della maiolica, che ha ancora molto da offrire.

  • 06f73757-9e9a-44e2-b15b-bf972129278f
  • 58552f51-b97c-4b00-b2d4-1dbd013fcd20

Related posts