MADDALONI.  Al “Cappuccini” di Maddaloni va ai padroni di casa il derby tutto casertana contro la Sessana, risultato all’inglese che premia i granata che negli ultimi venti minuti portano a casa match e qualificazione.

Le formazioni. Mister De Michele schiera in porta il portiere di Coppa Abbate con Caiazzo e Arigò esterni, centrali Zamparelli e D’Abronzo, vista la squalifica di Viglietti e l’infortunio di Signore. In mediana Del Prete-Di Lanna-Gargiulo con il tridente composto da Grezio, Gracco e Bacio Terracino. I padroni di casa sono costretti a rinunciare all’attaccante Monaco Di Monaco infortunato, in attacco è Falco ad affiancare Cerrato, come all’andata giocano dal primo minuto gli ex Gargiulo e Bonavolontà.

Primo tempo. Passa poco più di un minuto di gioco e la Sessana crea due occasioni per portarsi avanti, ci prova prima Bacio Terracino con il mancino dal limite dell’area, Merola devia in angolo. Dal corner successivo il pallone viene respinto dalla difesa di casa, la rimette in mezzo Gracco con Grezio che con il mancino prova a beffare Merola, palla che termina sull’esterno della rete. Nei successivi minuti la gara rimane in equilibrio, la Maddalonese ci prova e si affida alle geometrie di Bonavolontà schierato davanti l difesa, senza trovare però conclusioni pericolose. Il primo tiro verso la porta di Abbate da parte dei padroni di casa nasce da un lancio dalle retrovie di Bellopede che trova il taglio di Cerrato che mette il piede senza indirizzare, palla ampiamente sopra la porta gialloblù. La partita perde uno dei papabili e principali protagonisti, esce per infortunio Grezio sostituito da Sergio Barone Lumaga con Gracco che diventa il principale riferimento offensivo al centro. Proteste nei padroni di casa per un quasi goal: minuto 38’, palla messa in mezzo dalla destra, Falco conclude con il piattone, la sfera prende una strana traiettoria con Abbate che si allunga in tuffo, pallone che batte forse sul palo interno ed esce, vibranti le lamentele della squadra di mister Sannazzaro, ma lascia correre il direttore di gara Esposito di Napoli. Termina dopo un solo minuto di recupero il primo tempo, gara e qualificazione ancora in totale equilibrio.

Secondo tempo. Doppio cambio ad inizio ripresa per la Maddalonese, escono Capone e Cristiano  e dentro Piccirillo e Basilicata, cambia due dei tre under mister Sannazzaro. Cambio per i gialloblù al 60’ quando Sorrentino rileva Di Lanna, Barone Lumaga passa nei tre di centrocampo, si gioca sotto un’insolita pioggia con il sole. Poche le occasioni della ripresa, le due squadre si allungano molto senza però mai trovare il varco giusto per calciare in porta. Al 71’ passa la Maddalonese in vantaggio, azione insistita di Basilicata che viene però stoppato da Zamparelli, il pallone finisce con un rimpallo a Cerrato che con il piattone supera Abbate per l’1-0 dei granata. La risposta della Sessana non tarda ad arrivare, Gracco serve Bacio Terracino nello spazio, il numero dieci ci prova di prima intenzione con il pallone che passa davanti lo specchio senza nessun tocco. A due minuti dalla fine calcio di rigore a favore della Maddalonese, De Rosa viene atterrato da Barone Lumaga davanti ad Abbate, il direttore di gara non esita ed indica la massima punizione con il rosso diretto al numero quattordici. Dagli undici metri va Capobianco che calcia alla destra di Abbate, pallone nella rete e 2-0 che chiude il match. Gialloblù che rimangono addirittura in nove uomini per il doppio giallo ad Arigò per simulazione, è oramai notte fonda. Vince e passa il turno la Maddalonese che affronterà il Real Forio nei quarti di finale, termina la corsa della Sessana in Coppa Italia che ora dovrà pensare solamente al campionato, domenica arriverà il Monte di Procida.

MADDALONESE: Merola, Pucino, Capone (46’ Piccirillo), Bonavolontà, Bellopede, Gargiulo V, De Rosa, Celio (69’ Franchini), Falco (74’ Capobianco), Cerrato (79’ De Matteis), Cristiano (46’ Basilicata). All. Sannazzaro. A disp. De Lucia, Gianfrancesco.

SESSANA: Abbate, Caiazzo (74’ Coppola), Arigò, Zamparelli, D’Abronzo, Di Lanna (60’ Sorrentino), Del Prete, Gargiulo A, Grezio (35’ Barone Lumaga), Bacio Terracino, Gracco. All. De Michele. A disp. Paolella, Nardi, Grimaldi.

ARBITRO: Esposito di Napoli

ASSISTENTI: Di Meglio di Napoli – Avitabile di Castellamare di Stabia

MARCATORI: 71’ Cerrato (MAD); 88’ Cerrato (MAD)

AMMONITI: Bonavolontà, De Rosa, Piccirillo (MAD); Arigò (SES)

ESPULSI: Barone Lumaga, Arigò (SES)

CORNER: 5-3 per la Sessana

RECUPERO: 1’PT; 3’ ST