Caserta

LA FOTO. I figli di Nicola, il poliziotto eroe sparato alle spalle, entrano nella Polizia


 

 

CASERTA – Nicola Barbato era in servizio di appostamento antiestorsione nei pressi della fermata della Cumana a Fuorigrotta, a Napoli, quando due malviventi lo colpirono alle spalle. Stiamo scrivendo della triste vicenda che vide protagonista il poliziotto Nicola il quale è stato per settimane in coma, tra la vita è la morte.

Era il 24 settembre 2015. Lui però ce l’ha fatta e non è mai mancata la vicinanza e l’affetto della grande famiglia della Polizia di Stato. Ora nella Polizia di Stato sono entrati i suoi due ragazzi, i figli Giovanna e Luigi, accolti dal benvenuto del Questore Antonio De Jesu e di tutti i colleghi di Nicola che hanno pubblicato sui social i momenti emozionanti del giuramento.

Nicola purtroppo è su una sedia a rotelle e ha problemi di salute gravi ma il suo sorriso nel vedere i figli in divisa lo ripaga almeno di quel giuramento di fedeltà alla Repubblica che lui ha sempre mantenuto.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close