Caserta. (Oreste Cresci). Anche i ragazzi della Fabbrica Wojtyla-Teatro Stabile di Innovazione della Città di Caserta animeranno il Net.Work Tour di tappa a Napoli. La manifestazione, che è iniziata oggi è si concluderà domani, si pone come obiettivo la sensibilizzazione della cittadinanza, in particolare dei più giovani, su argomenti di attualità quali: pari opportunità, antirazzismo e lavoro migrante. In occasione del 25 novembre, giornata contro la violenza sulle donne, i ragazzi della compagnia casertana metteranno in scena alle ore 18,30 presso Piazza Dante una rappresentazione teatrale che vede coinvolte anche migranti minori non accompagnate, sintetizzando in un unico momento tutte le tematiche del Net.Work Tour. “Siamo orgogliosi di questa iniziativa, attraverso il teatro le ragazze minori che collaboreranno con noi avranno l’opportunità di integrarsi, imparare la lingua, esercitare un ruolo attivo all’interno della società  e, perché no, anche  divertirsi. Non bisogna dimenticare che ci esibiremo nella giornata contro la violenza sulle donne, e considerate le tematiche trattate durante la giornata e negli estratti che noi metteremo in scena, può essere sicuramente l’occasione per sensibilizzare tutti. Queste ragazze non hanno sicuramente un trascorso facile alle spalle, come non  lo hanno le milioni di donne vittime di violenze non solo fisiche, ma anche psicologiche alle quali va tutta la nostra solidarietà” ha dichiarato Mario Bilardi, attore della Fabbrica Wojtyla. La  compagnia, dopo  il successo estivo della commedia “Prova d’Attore” premiata al Roma Comic Off, si ripropone nel capoluogo di regione, tenendo alto l’orgoglio casertano.