La classe si era vaccinata per proteggerlo, muore di tumore il 18enne Simone

La classe si era vaccinata per proteggerlo, muore di tumore il 18enne Simone
image_pdfimage_print

La sua storia era diventata nota in tutta Italia dopo che i compagni di classe avevano deciso di vaccinarsi tutti insieme contro l’influenza per proteggerlo da infezioni che potevano essere pericolose. Ora Simone Dispensa, 18 anni, è volato in cielo. L’osteosarcoma, un tumore maligno delle ossa che da tempo lo perseguitava, se l’è portato via. Solo qualche mese fa si era diplomato al liceo Amaldi di Novi Ligure (Alessandria) e aveva deciso di dedicare questa sua vittoria ai 23 compagni di classe della 5ªE linguistico. Il 15 ottobre avrebbe compiuto 19 anni. Nel 2017, la storia di Simone aveva colpito anche l’allora ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che, parlando del gesto dei ragazzi, aveva detto: “Sinceri complimenti per una storia esemplare, bellissima, di senso civico e generosità”. “Se ne va una parte di noi. Se ne va una parte del nostro cuore, perché gli abbiamo voluto bene. Una parte dei nostri pensieri, perché con lui abbiamo ragionato, discusso e imparato. Una parte del nostro coraggio, che ci trasmetteva affrontando la malattia col sorriso. Una parte della nostra anima, che diventa un altro angelo che ci guarda dal Paradiso. Oggi diventiamo più poveri, perché perdiamo una parte di noi, sapendo di essere diventati più ricchi nel momento in cui lo abbiamo conosciuto”, ha dichiarato un’insegnante, Monica Lupori. “Avevo conosciuto personalmente Simone e il fatto che non ci sia più è una perdita per tutti. Cercheremo sicuramente di ricordarlo in qualche modo”, ha invece detto il sindaco Rocchino Muliere.

Related posts