La bandiera che sventola a Casal di Principe

Casal di Principe. La bandiera del movimento Lgbt (che sta per significare il movimento di lesbiche, gay, bisessuali e transgender) sventola insieme a quella dell’Europa, dell’Italia e della Croce Rossa Italiana. Succede a Casal di Principe. E’ stata consegnata dal movimento direttamente nelle mani del sindaco Renato Natale in rappresentanza dell’amministrazione comunale intera. “Diciamo basta ad un atteggiamento e a una mentalità che vede costrette le persone lgbt a dover subire offese e minacce, esclusioni dalla società, dalla famiglia e dagli amici”, dice Bernardo Diana a capo del movimento gay della provincia di Caserta. “Quest’anno – continua Diana- riuscire a far sventolare questa bandiera arcobaleno, simbolo della lotta per i diritti lgbt e dell’intero movimento a Casal di Principe è un simbolo di una città che vuole riaccogliere le persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender costrette per anni a vivere con un forte stigma e a dover abbandonare la propria terra. E’ un gesto ora simbolico ma che riuscirà ad aprire una riflessione sull’essere casalese e omosessuale e poter vivere la propria vita tranquillamente”, conclude il presidente Diana in attesa del raduno gay che si terrà fra un mese nella città di Caserta.