INFERNO SULLA STATALE. Esplode autocisterna in un distributore di gpl: due morti

INFERNO SULLA STATALE. Esplode autocisterna in un distributore di gpl: due morti

Esplosione e fiamme in un distributore di gpl sulla Salaria, all’altezza del km 39. Due i morti confermati secondo le prime informazioni: uno di loro è un vigile del fuoco di Poggio Mirteto, l’altro un uomo che al momento dell’esplosione dell’autocisterna di Gpl si trovava nei pressi del distributore. Una quindicina i feriti. In seguito all’esplosione di un’autocisterna piena di gpl, si è verificato un incendio. Il distributore è in direzione Roma, all’altezza di Borgo Quinzio. Al momento la Salaria è stata chiusa al traffico e circolazione deviata sulla vecchia Salaria. L’esplosione si è verificata verso le 14,30. Anche chi transitava in auto ha avvertito una vampata di caldo. Sul posto anche tre elicotteri del 118 e uno dei vigili del fuoco. L’esplosione è stata talmente violenta che l’autocisterna insieme ad un mezzo dei vigili del fuoco sono stati sbalzati per una decina di metri finendo in una strada adiacente al distributore. Una delle vittime è stata trovata morta in un’auto che ha preso fuoco e che si trovava in questa strada. “Il Piano per il maxi afflusso di feriti negli ospedali è scattato immediatamente – spiega l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato – Sul posto sono operativi 8 mezzi del 118 tra ambulanze e automediche e 3 elicotteri per il trasporto dei feriti. È stato allertato il Centro grandi ustioni del Sant’Eugenio e i Dea di II livello della capitale. Tra i feriti vi sono alcuni soccorritori del 118 con ustioni al volto. È stata istituita l’Unità di Crisi presso l’Ares 118 di Roma. Siamo in stretto contatto con i soccorritori giunti immediatamente sul posto.

Related posts