CASERTA – La casa market della droga protetta dalle telecamere. Antonietta Lucarelli, 48 anni, napoletana, è stata arrestata in flagranza dalla polizia di Stato di Caserta poiché ritenuta responsabile dei reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione di polizia è stata realizzata nell’ambito di un servizio della Squadra Mobile casertana, predisposto al fine di contrastare il fenomeno del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti, che, nonostante l’apparente ridimensionamento subito a seguito delle misure adottate per fronteggiare la pandemia da coronavirus, continua ad imperversare sul territorio dell’intera provincia.

Rilevato un viavai sospetto di persone, i poliziotti della sezione “Narcotici” hanno fatto irruzione a casa della Lucarelli sequestrando 170 grammi di cocaina e 7.400 euro in contanti, sicuro provento dell’attività di spaccio. Sotto chiave anche un sistema di sorveglianza a circuito chiuso che riprendeva l’esterno dell’abitazione con interessamento anche della pubblica via fino a distanze considerevoli.